Ancora a processo.. Led Zeppelin senza tregua

Led Zeppelin ancora sotto processo

Si apre nuovamente il processo al brano rock più famoso al mondo, la consumata ‘Stairway to Heaven‘ dei Led Zeppelin. Il brano, firmato da Page e Plant nel 1971, è da anni conosciuta come presunto plagio di ‘Taurus‘, un brano degli Spirit del 1967. Una prima causa da Randy California, chitarrista degli Spirit e compositore del brano incriminato, si era conclusa solamente un paio di anni fa. Il verdetto di una giuria federale di Los Angeles aveva di fatto assolto gli Zeppelin, escludendo il plagio e stabilendo che l’arpeggio di chitarra acustica che apre Stairway non era ‘simile’ alle note di ‘Taurus’. Oggi si rende noto che una corte federale di Los Angeles ha riscontrato delle irregolarità nel vecchio processo, che sarà da rifare.  La motivazione, spiegano i giudici, è che non è stato possibile ascoltare il pezzo originale siglato da Randy Calfiornia, ma solamente una registrazione live. Inoltre il giudice distrettuale avrebbe sostenuto, sbagliando, che il copyright non copre le scale cromatiche, gli arpeggi e le sequenze di tre note, influenzando il parere della giuria.

In realtà non è la prima volta che gli Zeppelin vengono accusati di aver “scopiazzato” del materiale qua e la.

In passato qualcuno aveva associato qualche pezzo agli Stones, altri ai Traffic. C’è solamente da chiedersi quanto sia volontario il plagio e la somiglianza rispetto ai pezzi incriminati.

Certo alcuni accordi e note ricordano molto le melodie del gruppo di Londra.

Ecco a voi una versione del brano che sta  facendo discutere ancora una volta.

Massimiliano Taglialegne

Bomber d'area, padre e chitarrista...