Chi fermerà la musica?

Non dovete badare al cantante diceva Ligabue.. ma neanche a certa musica

Mi sono trovato casualmente davanti ad un video dimostrativo di Stromae.
Non ho potuto fare altro che guardarlo e fare le mie valutazioni.

Partiamo dal presupposto che ho sempre odiato questo tipo di musica.
So che questa frase sicuramente non porterà simpatie ma il disappunto da parte di qualcuno ma è la pura e semplice verità.
A me piace essere onesto e mi piacciono le canzoni oneste.
In ogni caso devo dare a Cesare quel che è di Cesare. E’ stato onesto anche lui spiegando che ci vuole veramente un attimo per comporre un pezzo che nel giro di poco tempo ti farà diventare famoso.
Sono sempre stato fan della musica creata senza troppi “trucchi”, con il sudore e il dolore alle mani, con l’impegno e la creatività.
Nel video che vi propongo, l’artista Belga Stromae ci spiega come realizzare un hit in pochi minuti. (1 per l’esattezza).
Adesso… Con tutto l’impegno di questo mondo (perdonatemi fan del genere) ma non riesco proprio a trovare nessuna delle caratteristiche sopra elencate in questo pezzo.

Non dico questo, ne per fare il purista del Rock e della musica in generale, ne vorrei tantomeno risultare Snob.
Con il tempo si acquisisce un minimo di “imparzialità” e si scopre che ci può essere qualità anche nelle cose che non ti piacciono.
Ma non è questo il caso.

Possiamo individuare quindi tre categorie.

La prima è quella degli artisti che probabilmente da piccoli volevano cambiare il mondo con una canzone, che hanno studiato e hanno qualcosa da dire.

La seconda è quella degli artisti che probabilmente da piccoli hanno scoperto che è inutile scrivere pezzi se qualcuno può scriverli per te e tu risulti comunque un figo.

La terza è quella degli artisti che probabilmente da piccoli volevano fare parte di una BoyBand. Ovvero che cantano canzoni scritte da quelli della prima categoria e solo per il gusto di farsi 16enni ed essere milionari. (Non c’è nulla di sbagliato per carità).

Adesso qualcuno mi dirà che sono invidioso, qualcuno mi dirà “Fallo tu se riesci”, qualcuno mi dirà che la colpa è della gente che ascolta questa musica.
La verità è che non c’è una verità e che purtroppo tutto si riporta a troppi fattori per trovare un antidoto universale.

La musica, qualunque sia, sarà sempre ben accetta. Però .. Facciamo diventare ricco e famoso chi se lo merita veramente e che di tempo, soldi e fatica ne ha spesi realmente.

Albert Einstein disse sulla musica:

ascoltatela, suonatela, amatela, riveritela e tenete la bocca chiusa.

Quindi.. Signori della Giuria non ho più niente dire su questo argomento.
Guardate ora il video che proponiamo e fate le vostre considerazioni in completa libertà.

Per quanto riguarda me.. Faccio parte della categoria di quelli che non scrivono articoli per cambiare il mondo…

https://www.youtube.com/watch?v=PaZ3ZW0QzpA

Massimiliano Taglialegne

Bomber d'area, padre e chitarrista...